Comune di Termini Imerese

Accessibilità | Contatti

Ricerca nel sito

  • you tube
  • you tube
  • you tube

Contenuto secondario

Sei in: Home / Atti amministrativi / Determinazioni dirigenziali / Determinazione dirigenziale 6° Settore: Polizia Municipale numero 83 di lunedì 26 luglio 2010

Determinazione dirigenziale 6° Settore: Polizia Municipale numero 83 di lunedì 26 luglio 2010

Affidamento diretto alla Ditta Di Vita Vincenzo della fornitura di segnaletica stradale verticale da collocare nell’autostrada A19 Palermo - Catania

Area di competenza: 6° Settore: Polizia Municipale
Ufficio di competenza: Ufficio non disponibile

Data di pubblicazione dell'atto: domenica 12 settembre 2010

                               IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

 

Premesso:

-      che con Ordinanza Dirigenziale n. 143 del 30 Giugno 2010 è stato istituito il divieto di transito ai veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 9,0 tonnellate nella Città di Termini Imerese;

-      che nonostante l’attività sanzionatoria e di controllo effettuata da questo Corpo di Polizia Municipale  la questione presenta forti elementi di criticità per il continuo ingresso dei suddetti mezzi pesanti; 

-      che tale situazione è anche riconducibile  alla mancata collocazione della segnaletica di preavviso (  segnali verticali di divieto di transito e di obbligo) nel tratto autostradale della A19, all’altezza dello svincolo per Termini Imerese , sia in direzione Catania che Palermo;

-      che il Sindaco con note prot. n. 20365 del 14/10/2009 e prot. n. 4552 del 10 Marzo 2010 ha chiesto all’Anas SpA l’istallazione, lungo la tratta autostradale Palermo-Catania, della segnaletica di prescrizione           ( divieto e obbligo) per i veicoli sopra citati;

-      che l’Anas SpA con nota prot. n. CPA-0008178 del 10/02/2010 ha autorizzato, con spese a carico dell’amministrazione comunale, la collocazione della segnaletica all’uopo necessaria;

-      che con puntata a margine della sopra citata nota il Sindaco ha disposto di dare corso con urgenza a quanto comunicato;

 

Accertato:

-      che le ridotte dimensioni delle strade urbane, gli attraversamenti a raso, le numerose abitazioni presenti e la velocità tenuta dagli autotrasportatori, spesso elevata in relazione alle predette condizioni strutturali della strada, della circolazione e del traffico, pregiudicano  la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale;

-      che i veicoli pesanti sono spesso causa di incidenti stradali con gravi conseguenze anche letali soprattutto ai danni delle cosiddette utenze deboli della strada (ciclisti, pedoni, ecc.);

-      la circolazione dei veicoli pesanti all'interno dei centri abitati, a causa delle loro dimensioni e delle loro caratteristiche, costituisce intralcio alla fluidità della circolazione ed è causa di inquinamento acustico ed ambientale;

-      che il diritto alla salute, in senso lato, e della quiete e tranquillità quale sua conseguenza per il benessere psichico dell’individuo e di tutto ciò che costituisce la qualità della vita sono costituzionalmente garantiti, tutelati ed assoluti;

-      che è compito dell’amministrazione ridurre i costi economici, sociali ed ambientali derivanti dal traffico veicolare, migliorare il livello di qualità della vita dei cittadini attraverso una razionale utilizzazione del territorio;

Preso atto:

-      che questo Settore non risulta in possesso della idonea segnaletica verticale da istallare;

-       che la fornitura avverrà all’interno dei magazzini del Corpo di Polizia Municipale  dove non si svolgerà alcuna attività lavorativa e, pertanto, non è necessario redigere il DUVRI (Documento Unico di Valutazione di Rischio di Interferenze), in quanto non sussistono costi della sicurezza derivanti da interferenze, come da informativa allegata;

 

Rilevatoche la suddetta fornitura è da considerarsi urgente ed indispensabile sia per rispondere alla continue richieste che pervengono dai cittadini che da altri organi istituzionali sia perché connessa ad impellenti ed imprevedibili esigenze di ordine pubblico e di  tutela della pubblica incolumità;

Considerato:

- che per l’acquisizione della suindicata fornitura di beni non è possibile altresì ricorrere all’espletamento di procedure di gara aperte, ristrette o negoziate previste dagli art. 55, 56 e 57 del D.L.vo n. 163/2006, in quanto tali procedure hanno tempi di sviluppo non compatibili con le esigenze di approvvigionamento dell’Amministrazione;

- che l’art. 125, comma 10, lett. d) del D.L.vo 163/2006 stabilisce che il ricorso all’acquisizione in economia è altresì consentito nelle ipotesi di urgenza, determinata da eventi oggettivamente imprevedibili, al fine di scongiurare situazioni di pericolo per persone, animali o cose, ovvero per l’igiene e salute pubblica, ovvero per il patrimonio storico, artistico, culturale;

- che la  fornitura sopra indicata di beni corrisponde a tipologie di voci di spesa acquisibili mediante ricorso a procedure in economia, con riferimento a quanto definito nell’art. 5, comma 2, lett. e) del Regolamento per l’acquisizione in economia di beni e servizi, approvato  con deliberazione di Consiglio Comunale n. 127 del 18/12/2007;

-    chel’art. 125, comma 11 ,del D.L.vo 163/2006  “Lavori, servizi e forniture in economia” prevede…………. “Per servizi o forniture inferiori a ventimila euro, è consentito l’affidamento diretto da parte del Responsabile del procedimento”;

-    che l’art. 10, comma 4, lett. d) del regolamento comunale stabilisce che si prescinde dalla richiesta di pluralità di preventivi e si può trattare direttamente con un unico interlocutore nel solo caso di servizi o forniture, quando l’importo della spesa non superi l’ammontare di € 20.000,00;

Tenuto conto:

- che l’operatore economico, al quale richiedere il preventivo, è stata individuato nelle Ditta Di Vita Vincenzo, attuale fornitore di segnaletica stradale di questo Comune;

- che la ditta Di Vita Vincenzo con nota prot. n. 5072 del 23 Luglio c.a. è stata invitata a presentare preventivo di offerta a conferma dei dati rilevati dall’indagine di mercato e che la stessa Società ha presentato, in pari data, il proprio preventivo assunto al prot. n. 5086 del 23/07/2010 di questo Settore;

- che tale preventivo è stato oggetto di analisi istruttoria che ha permesso di rilevarne la congruenza con i parametri di qualità/prezzo richiesti dall’Amministrazione e con i valori medi di mercato;

- che il preventivo di spesa prodotto dalla ditta Di Vita Vincenzo è stato oggetto di analisi istruttoria che ha permesso di rilevarne la congruità con i parametri di prezzo/qualità desumibili dai valori correnti di mercato;

 

Rilevato:

- che il valore complessivo dell’acquisizione dei suddetti beni ammonta ad €. 3.532,00 Iva esclusa, risultando quindi inferiore al valore di 20.000 euro individuato dall’art. 125, comma 11, del D.L.vo n. 163/2006 per l’affidamento diretto, con richiesta di un solo preventivo;

- che il valore presunto della suindicata fornitura di beni rientra, per la specifica tipologia di spesa, nei limiti di valore individuati dal suindicato Regolamento comunale ;

 

Considerato :

- che risulta possibile affidare direttamente, ai sensi dell’art. 10 del Regolamento comunale per l’acquisizione in economia di beni e servizi che dell’art. 125, comma 11, del D.L.vo n. 163/2006, alla Ditta Di Vita Vincenzo la fornitura dei segnali stradali verticali di prescrizione per il valore complessivo di €. 3.532,00 Iva esclusa;

 

Dato attoche con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 25 Febbraio 2010 è stato approvato il Bilancio di previsione 2010, il Bilancio pluriennale 2010/2012 e la Relazione Previsionale e Programmatica secondo gli schemi predisposti dalla Giunta Municipale con Delibera n. 351 del 31/12/2009;

Richiamatala Deliberazione di Giunta Municipale n. 50 del 15/03/2010 con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione ( P.E.G.) per l’anno 2010 affidando al Dirigente del Sesto Settore la gestione dei Servizi specificati nello stesso e delle Entrate collegate a tali Servizi;

 

Appurato che il presente provvedimento rientra nella casistica di “Determina” così come statuito dalle normative vigenti, rientrando a tal proposito nella sfera di competenza dirigenziale ex articolo 107 del D.L.vo n.267/2000;

 

Visti:

-    la Circolare dell’Assessorato dei Lavori Pubblici 18 Settembre 2006 che ha confermato, per le forniture di beni e servizi, l’applicabilità del D.L.vo 163/2006 nell’ordinamento della Regione Sicilia;

-    l’art. 56 della Legge n. 142/90 così come recepito in Sicilia con la Legge Regionale 48/1991 e così come modificato dall’art. 13 della Legge Regionale n. 30/2000, che prescrive che la stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione del Responsabile del Procedimento di spesa nella quale sia indicato il fine, l’oggetto, la forma e le clausole ritenute essenziali del contratto che si intende stipulare, le modalità di scelta del contraente e le ragioni che stanno alla base;

-    la Determinazione Dirigenziale n. 115 del 04/11/2009 con la quale viene nominato Responsabile della Sezione Gare e contestualmente Responsabile Unico del Procedimento il Dott. Comparetto Salvatore;

-    la dichiarazione resa dal Dirigente del VI Settore, con la quale si attesta che ai sensi e per gli effetti degli artt. 47 e seguenti del D.P.R. n. 445/2000 e successive modifiche, sono state rispettate le disposizioni di cui al comma 3 dell’art. 26 della Legge 23.12.1999, n. 488 e successive modifiche ( CONSIP);

-    l’art. 151, comma 4, del D.L.vo n. 267 del 18/08/2000 che prevede la trasmissione dei provvedimenti dei responsabili dei servizi che comportano impegni di spesa al responsabile del servizio finanziario i quali diventano esecutivi con l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria;

-    l’art. 125 del Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture;

-    il Regolamento comunale per la fornitura di beni e la prestazione di servizi in economia approvato con delibera di C.C. n. 127 del 18/12/2007;

-    il vigente Regolamento comunale sui contratti;

 

PROPONE

 

1)   affidarela fornitura di segnaletica stradale verticale alla ditta Di Vita Vincenzo con sede in Palermo nella via Nuova n.21  partita IVA 04474260827 per una spesa complessiva di € 3.532,00 IVA esclusa, spesa ritenuta congrua, ai sensi dell’art. 125 comma 11 del D.L.vo 163/2006 e dell’art. 10 del vigente Regolamento comunale per l’acquisizione in economia di beni e servizi;

2)   approvarel’offerta preventivo della ditta Di Vita Vincenzo, per una spesa complessiva di € 3.532,00 Iva esclusa, allegata al presente atto, per costituirne parte integrante e sostanziale;

3)   approvareil verbale di cottimo fiduciario con un unico interlocutore;

4)   impegnare la spesa di €  4.238,00 (quattromiladuecentotrentootto/40) I.V.A. inclusa  sul capitolo 57502 del PEG 2010 dove esiste la necessaria disponibilità ( impegno ________/_________);

5)   stabilireche alla liquidazione e pagamento nei confronti del fornitore si provvederà con successivo atto a presentazione di regolare fattura e previa verifica della regolarità della fornitura stessa e degli adempimenti contributivi;

6)   accertare, ai sensi dell’art.9 comma 1, lett.a), numero 2, del Decreto Legge 1 Luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni dalla legge 3Agosto 2009, n.102, che il programma dei pagamenti conseguenti alle assunzioni degli  impegni di spesa del presente  provvedimento è compatibile con i relativi stanziamenti di Bilancio e con le regole di finanza pubblica, in quanto coerente con le previsioni di competenza e di cassa degli aggregati rilevanti ai fini del Patto di Stabilità inserite nel prospetto di verifica del Patto di Stabilità interno 2010/2012 e successive modificazioni ed integrazioni;

7)   dare attoche la presente determinazione:

a)    è esecutiva dal momento di  apposizione del visto di regolarità contabile apposto dal     Responsabile del competente Ufficio Finanziario attestante la copertura finanziaria;

b)   va pubblicata all’albo Pretorio di questo Ente per 15 giorni consecutivi;

c)    va trasmessa al responsabile del Controllo di Gestione per l’esercizio delle funzioni di sorveglianza e di controllo previste dall’art. 26 della legge n. 488/1999;

d)   va inserita nel fascicolo delle Determinazioni tenuto presso il Comando di Polizia Municipale

Termini Imerese, lì 23 Luglio  2010.

 

       IL RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

     Dott. Salvatore COMPARETTO

 
  Casella di testo: IL DIRIGENTE DEL SESTO SETTORE Vista la superiore proposta di determinazione e ritenuta meritevole di approvazione Visto l’art. 107 del D.L.vo 267 del 18/08/2000 Visto l’art. 46, comma 2, lett. e) dello statuto comunale; DETERMINA Approvare la proposta di determinazione così come formulata Il DIRIGENTE DEL SESTO SETTORE Dott. Antonio CALANDRIELLO _____________________________ ____________


                                                                                _______________________________

 
  Casella di testo: Si attesta la copertura finanziaria e si esprime parere favorevole di regolarità contabile Termini Imerese, lì_____________________ IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Dott. F.sco Saverio LIUNI ____________________________



Accesso agli atti (Legge 241/90)

Tutti i soggetti (cittadini, associazioni, imprese, ecc.) che dimostrino di avere un "interesse giuridicamente rilevante" nei confronti dell'atto oggetto del diritto di accesso. Ai sensi dell'art. 9 del D.P.R. 352/92, il diritto di accesso è riconosciuto anche "alle amministrazioni, associazioni e comitati portatori di interessi pubblici o diffusi".

È necessario rivolgersi quindi all'ufficio competente.



Ultima modifica: 12/9/2010 a cura di Angelo Porrello.

Pagina vista 769 volte

Documenti Argomento

Mappa footer


Comune di Termini Imerese - Piazza Duomo 1 - 90018 - Termini Imerese (PA)

Tel. +39 091 81 28 111 - Fax +39 091 81 28 476

C.F. 87000370822 - P.I. 00211100821

Email: protocollo@comune.termini-imerese.pa.it - Casella di posta certificata: protocollo@pec.comuneterminiimerese.pa.it

Email URP: urp@comune.termini-imerese.pa.it

Guida al sito | Accessibilità | Informativa | Contatti | Mappa | Accesso Intranet | Responsabile procedimento pubblicazione